Faq: stufe su misura

FAQ domande risposte sulle stufe ad accumulo a legna

Domande, risposte e curiosità dal mondo delle stufe

Una stufa su misura ci accompagna per tutta la vita! E’ importante conoscere al meglio il suo funzionamento, i tipi di legna da utilizzare, come sfruttare fino in fondo le potenzialità che solo una stufa a legna può dare. Per ogni domanda una semplice risposta…

Segui Cassol Marco Stufe su Facebook!
 
 

L'ampiezza dell'ambiente è importante nella scelta di una stufa?

Certamente. Ampiezza e isolamento della casa sono due variabili da tenere in considerazione durante la progettazione per ottenere il massimo del rendimento quando la stufa è in funzione. Le stufe costruite dall’azienda Cassol Marco riscaldano ambienti di ogni ampiezza e con ogni tipologia di isolamento.

Quali sono i consigli per accendere una stufa?

Quando si accende la stufa è consigliabile non utilizzare carta ma le cosiddette tavolette accendifuoco, meglio se ecologiche, oppure dei listelli di legna fine, per poi aggiungere pezzi di legna più grandi accatastandoli e lasciando passare aria. Meglio usare legname stagionato e privo di umidità. Nelle prime fasi di accensione si consiglia di aprire lo sportello o la presa d’aria e lasciar entrare l’aria utile alla combustione, successivamente a brace formata richiuderlo per mantenere il calore. Per la prima accensione è consigliabile seguire le indicazioni degli esperti che hanno progettato, costruito e installato la stufa. Nei primi giorni si consiglia infatti di accendere con una carica minima per poi aumentare la quantità di legna nei giorni seguenti.

Quali tipo di tavolette accendifuoco esistono?

Le tavolette accendifuoco possono essere ecologiche, costituite di materiali naturali senza sostanze chimiche e prive di odore, oppure di paraffina ovvero composte con dei derivati del petrolio che ne conferiscono un odore caratteristico. Per il barbecue e i forni da giardino sono consigliabili le tavolette ecologiche. In commercio si trovano anche delle tavolette ecologiche con un’accensione simile a quella dei fiammiferi.

Sono previste delle agevolazioni fiscali per l'acquisto di stufe?

Si. E’ prevista una detrazione IRPEF a favore di interventi di riqualificazione energetica del 55% per le spese sostenute dal 26.06.2012 al 31.12.2012, e del 50% dal 01.01.2013 al 30.06.2013 fino ad un limite di € 96.000. Per maggiori informazioni siamo a disposizione.

Come si misura la potenza di una stufa?

 La potenza della stufa viene espressa in kW (chilo Watt). Più alto è il valore indicato e più la stufa è in grado di produrre calore.

 

 

Pin It on Pinterest