335 7022341 info@cassolmarco.it

Stufe a legna ad accumulo di calore, come funzionano e come si usano

Le stufe a legna ad accumulo di calore rappresentano una soluzione efficace ed efficiente per riscaldare la propria casa. Ma non solo, proprio per l’elevato rendimento e la pochissima manutenzione sono sempre più spesso utilizzate anche negli alberghi di montagna, nei centri benessere, negli uffici e nei ristoranti che vogliono ricreare un ambiente più intimo e confortevole.

 

Come funziona una stufa a legna ad accumulo di calore

A differenza delle tradizionali stufe a legna, la stufa o stube ad accumulo viene costruita da un professionista del settore, il fumista. Oltre a definire il design esterno, il fumista si occupa anche di progettare la struttura interna dove transitano i fumi della combustione del legname.
Questa struttura denominata “giro fumi” permette alla stufa di rilasciare il calore in modo lento e continuato nell’arco di tutta la giornata. Inoltre i materiali refrattari che la rivestono come le maioliche, oltre ad offrire soluzioni estetiche, contribuiscono alla resa termica.

 

Vantaggi della stufa a legna ad accumulo di calore

I vantaggi di installare una stufa ad accumulo di calore sono molteplici e coinvolgono diversi fattori sia di carattere personale, come ad esempio la possibilità di caratterizzare la zona living e dare un tocco raffinato all’arredamento, sia di carattere economico: una stufa a legna ha di fatto un rendimento più elevato e la legna ha un costo nettamente inferiore rispetto ad altri sistemi. In pochi anni infatti l’investimento iniziale per la realizzazione e la costruzione della stufa ad accumulo viene ammortizzato, grazie ad un risparmio sensibile sul costo del combustibile naturale.

 

Come si usa una stufa a legna ad accumulo di calore?

L’utilizzo è molto semplice e veloce, basta caricare la legna nella quantità necessaria perché la stube si riscaldi perfettamente e possa mantenere a lungo il calore nell’arco della giornata.
Quando la legna inizia a bruciare, se è stato installato un sistema di chiusura automatico come il Firematik, non saranno necessari ulteriori interventi e, in base al carico di legna, sarà possibile godersi il caldo irradiato per tutto il giorno.

Se la stufa a legna ad accumulo di calore non è provvista di un sistema di chiusura automatico della porta sarà necessario invece farlo manualmente oppure valutare con un professionista la possibilità di installarne uno.

Per maggiori informazioni scrivere a info@cassolmarco.it

Pin It on Pinterest