Pulizia stufa a legna

Posted in Manutenzione Pulizia Stufa a Legna

Pulizia stufa a legna: consigli per stufe a legna ad alto rendimento

Nel mese di agosto e di settembre come ogni anno ci si inizia ad interrogare sulla necessità o meno di provvedere alla consueta pulizia della stufa a legna e del camino in vista della stagione piovosa e dei mesi più freddi.

La manutenzione annuale e la pulizia della canna fumaria giocano infatti un ruolo fondamentale per il corretto tiraggio e l’efficienza energetica della stufa che terrà compagnia a tutta la famiglia con il suo caldo tepore durante l’autunno e l’inverno, permettendo anche di risparmiare sulle spese di riscaldamento rispetto all’uso di gas e gasolio.

I camini non correttamente puliti dalla fuliggine però, oltre a rappresentare un potenziale pericolo per la propria sicurezza e per quella degli altri, portano ad un consumo maggiore di legname e ad una riduzione del rendimento della stufa, oltre ovviamente a provocare più inquinamento atmosferico. Ecco che una pulizia accurata del camino effettuata da tecnici e fumisti specializzati permette di ottimizzare l’efficienza dell’impianto, migliorarne il funzionamento e verificare che tutto sia a norma.

Il rendimento di una stufa a legna non è solo legato alla pulizia della canna fumaria, ma anche ad aspetti quali la posizione, il tipo di camino, la presenza o meno di doppia combustione e di sistema di accumulo di calore e rilascio durante la giornata, il modello, la potenza nominale che potrebbe essere sottodimensionata rispetto alle reali esigenze dell’abitazione e della famiglia, i materiali e la tecnologia con cui è stata realizzata.

In tutti i casi per risparmiare negli anni sulle spese di riscaldamento e vivere la stagione fredda con più serenità è possibile valutare l’acquisto di un modello di stufa a legna ad accumulo prefabbricata o costruita su misura, in muratura o con maioliche, progettata appositamente per soddisfare bisogni specifici che variano da casa a casa e da zona a zona.

Pin It on Pinterest