Detrazioni fiscali 2016 per stufe su misura

Posted in Agevolazioni Fiscali Stufe a Legna

Detrazioni incentivi fiscali 2016

Detrazioni fiscali 2016 per stufe, stufe su misura, lavori di ristrutturazione, mobili ed elettrodomestici.

La proroga tanto attesa per gli incentivi fiscali è stata recentemente annunciata nella legge di Stabilità 2016 che, con una manovra finanziaria di 26,5 miliardi di euro, conferma anche per il 2016 detrazioni del 50% per interventi di ristrutturazione edilizia e per le spese sostenute per la riqualificazione energetica degli edifici.

Secondo le ultime disposizioni sembrava che con lo scattare del 31 dicembre 2015 il bonus edilizia sarebbe tornato al 36% ma le ultime notizie, accolte con favore da tante famiglie e coppie, hanno invece fatto tirare un sospiro di sollievo a chi per motivi economici e per ragioni personali non aveva ancora potuto usufruire di questa agevolazione importante.

Ecobonus e detrazione Irpef 2016 acquisto stufa su misura

L’acquisto di una stufa a legna, di una stube/stubotto o la costruzione di una stufa su misura in muratura, maiolica o ceramica rientra appieno negli interventi definiti di riqualificazione energetica degli immobili.

Stufe a legna, stufe con forno, sono infatti considerate in grado di aumentare l’efficienza energetica della casa, riducendo quindi il fabbisogno energetico e migliorando l’impatto termico dell’edificio, con un conseguente risparmio sulle spese.

Pertanto il 2016 è un buon anno per regalarsi una nuova stufa costruita con materiali e forme personalizzate, oppure una cucina Pertinger o una stufa NunnaUuni in pietra ollare, in quanto sarà possibile usufruire di una detrazione del 50% detraibile in 10 quote annuali di pari importo.

Detrazione per mobili e grandi elettrodomestici

Anche per quanto riguarda l’acquisto di arredamento per l’immobile ristrutturato o di grandi elettrodomestici rimane ferma la detrazione del 50%. É importante ricordare che gli elettrodomestici devono essere di classe energetica A+ (A per i forni) e la detrazione viene calcolata su un limite di spesa non superiore a 10 mila euro, ripartita anche in questo caso in 10 quote annuali dello stesso importo. È fondamentale inoltre che la data di inizio lavori di ristrutturazione sia precedente a quella in cui sono sostenute le spese per grandi elettrodomestici e arredamento.

Per maggiori informazioni sull’installazione di una stufa a legna ad accumulo con gli incentivi fiscali 2016 scrivere a info@cassolmarco.it oppure compilare il form alla pagina contatti.

Pin It on Pinterest