Detrazioni fiscali 2013: le modalità di pagamento stufe su misura

Posted in Agevolazioni Fiscali Stufe a Legna

Clicca qui per l’aggiornamento sulle agevolazioni fiscali 2016:

 
***

Detrazioni fiscali 2013: le modalità di pagamento dei progetti legati alle stufe su misura o alle ristrutturazioni edilizie

Con il recente decreto legge 4 giugno 2013, n. 63 sono stati prorogati i termini per godere delle detrazioni fiscali per la riqualificazione energetica degli immobili, l’acquisto e l’installazione di una stufa su misura a legna e per i progetti di ristrutturazione.

Gli incentivi portati al 65% del valore dell’importo fino ad un massimo di 96.000 potranno essere utilizzati solo entro il 31 dicembre 2013, come già riportato nell’articolo “Giugno 2013: aumento detrazioni fiscali per l’acquisto di una stufa su misura” a cui si rinvia per un approfondimento.

E’ importante ricordare che per beneficiare delle agevolazioni fiscali i pagamenti dovranno essere effettuati tramite bonifico bancario o postale, nessun altra modalità.

Nel bonifico inoltre devono essere riportate obbligatoriamente le seguenti informazioni:

  • Causale del versamento
  • Codice fiscale della persona che paga
  • Codice fiscale o numero della partita IVA della ditta o del professionista beneficiario che effettuerà i lavori.

Se alla spesa per l’acquisto di una stufa su misura o per altri progetti di ristrutturazione e riqualificazione energetica hanno partecipato più soggetti, qualora tutti volessero usufruire delle detrazioni dovranno indicare i rispettivi codici fiscali nella causale del versamento.

Per maggiori informazioni sulle detrazioni e sulla realizzazione di un progetto di stufa su misura in ceramica, maiolica e in muratura è possibile scrivere a info@cassolmarco.it o compilare l’apposito form alla pagina contatti.

Pin It on Pinterest