335 7022341 info@cassolmarco.it

Alcuni consigli utili per accendere stufe a legna o caminetti e ridurre al minimo il fumo

Le stufe e i caminetti utilizzano la legna come combustibile, una materia prima economica e ad alto rendimento in grado di emanare calore in poco tempo e aiutare a risparmiare sul riscaldamento.

Il metodo di accensione varia in base al tipo di stufa a legna che si possiede ma è importante utilizzarne uno corretto per ridurre le tempistiche e ottenere immediatamente un caldo tepore.

 

Accensione stufa a legna

Per le stufe a legna su misura, per i caminetti e le stufe in maiolica tirolesi ad esempio la corretta accensione è dall’alto verso il basso, per permettere alla legna di bruciare in modo graduale, favorendo una combustione più lenta. In questo modo si riduce significativamente anche l’emissione di fumi che si consumano completamente già dopo 5 minuti dall’accensione, riducendo anche le polveri sottili e la fuliggine che tanto sporca i camini.

Per ridurre al minimo il fumo quando si accende una stufa quindi è preferibile utilizzare 4 listelli di legno secco da 20/25 cm che abbiano uno spessore di circa 3 o 4 cm. Il legno di abete ha un rendimento maggiore, ma anche altri legni simili possono andare bene. Inoltre è sempre fondamentale assicurarsi che la legna non sia umida.

A questo punto è possibile prendere un accendifuoco preferibilmente ecologico e creare un modulo di accensione che sostituisca carta e altri derivati. Due pezzi fungeranno da base e gli altri due verranno appoggiati sopra formando una croce. Nel mezzo si inserisce l’accendifuoco.

Se la camera di combustione è di grandi dimensioni anche i ceppi di legna dovrebbero essere messi a forma di croce e sovrapposti uno sull’altro, quelli più grandi come base e quelli più fini in alto. Questa procedura varia a seconda delle dimensioni della camera di combustione, se piccola i ceppi possono essere messi in verticale, se larga ma non molto alta è possibile riporli in orizzontale. Successivamente il modulo per l’accensione formato dai 4 listelli di legno viene messo sulla parte superiore del legname e si può accendere il fuoco.


 

I suggerimenti del fumista per accendere le stufe a legna

Tra i consigli utili per accendere una stufa a legna o un caminetto senza fumo è importante evitare di riempire eccessivamente la camera di combustione. Per quanto riguarda le stufe in pietra ollare o in maiolica è bene attenersi ai consigli del fumista che ha provveduto all’installazione, e in ogni caso effettuare sempre un ciclo completo di combustione senza ricaricare in più fasi.

Per risparmiare tempo poi è sempre consigliabile dividere già la legna necessaria nei contenitori per legna, da una parte i listelli più fini dall’altro i ceppi più grandi.

Le stufe a legna con porta a vetro sono perfette per caratterizzare ulteriormente l’ambiente rustico e arredare con stile lo spazio domestico e, grazie a questo metodo di accensione, rimarranno certamente più pulite.

Per maggiori informazioni su come utilizzare al meglio una stufa su misura e per l’installazione stufa a legna o caminetto è possibile scrivere a info@cassolmarco.it o compilare il form alla pagina contatti.

 

Pin It on Pinterest