Acquisto stufa a legna: 4 punti da considerare

Posted in Consigli Stufe a Legna

I 4 punti da considerare quando si acquista una stufa a legna

Fra i sistemi di riscaldamento oggi più diffusi, una stufa a legna è quella che più riesce ad incontrare i gusti di chi ama la tradizione e allo stesso tempo guarda alla tecnologia e al design. Le stufe a legna sono infatti attualmente progettate con sistemi innovativi, materiali all’avanguardia, tecnologia e alta qualità per offrire non solo calore ma anche risparmio energetico e un tocco di stile.

Stufa accumulo moderna Cassol Marco in elegante open space con pavimento legno

Quando si decide di acquistare una stufa a legna o di farne costruire una su misura è fondamentale però tenere in considerazione alcuni parametri che possono fare la differenza sia in termini di resa che di estetica.

1) Ampiezza dei locali
La dimensioni del locale dove la stufa a legna andrà installata è fra gli aspetti più importanti.
L’esperto fumista nella stesura di un progetto personalizzato di stufa a legna o nell’installazione di un caminetto o di uno stubotto considera tutte le variabili della stanza, in primis la metratura del locale per definire grandezza e potenza termica della stufa a legna.
Il tipo di stufa a legna avrà quindi caratteristiche diverse in base alla dimensione del salotto, della cucina o dell’open space che la ospiterà e maggiore sarà l’ampiezza dei locali maggiore dovrà essere il rendimento termico della stufa.

2) Massa di accumulo stufa a legna 
Questo parametro è significativo poiché si riferisce alla capacità della stufa di conservare ed emanare il calore nell’ambiente domestico anche quando il fuoco è spento. Più è alta la massa di accumulo più la casa sarà mantenuta ad una buona temperatura. È il caso delle stufe ad accumulo su misura che con un solo carico al giorno, ad esempio al mattino, offrono un calore continuo per tutta la giornata senza ulteriore alimentazione. I particolari materiali refrattari che la compongono contribuiscono inoltre ad assorbire il calore e a rilasciarlo per ore.

3) Isolamento dei locali
L’isolamento dell’abitazione è un fattore basilare per evitare la dispersione termica e va tenuto in considerazione durante la stesura di un progetto, in modo da installare la stufa a legna più in linea con le esigenze della casa. L’isolamento può variare anche in base all’età dell’abitazione. Generalmente gli edifici costruiti prima degli anni settanta hanno un grado di isolamento più basso rispetto a quelli tra gli anni ’70 e gli anni ’90. Le costruzioni recenti, quelle ristrutturate e le abitazioni costruite secondo i canoni del risparmio energetico sono invece ben isolate.

4) Rendimento stufa a legna
Il rendimento di una stufa a legna è fra i parametri principali: infatti più il rendimento è elevato più la stufa a legna riscalderà la casa consumando meno legna. In questo senso le stufe a legna di nuova realizzazione contribuiscono al risparmio energetico e pensano all’ambiente, con emissioni più basse rispetto a quelle del passato.

Per maggiori informazioni su stufe a legna su misura e progetti personalizzati di stufe ad accumulo, stubotti e caminetti è possibile scrivere a info@cassolmarco.it oppure compilare il forma alla pagina contatti.

Pin It on Pinterest